ON THE ROAD: UN VIAGGIO SLOW IN VALTELLINA
Da 150 €

ON THE ROAD: UN VIAGGIO SLOW IN VALTELLINA

ON THE ROAD: VALTELLINA
Creato: mercoledì 17 giugno 2020 - Partenza: mercoledì 16 settembre 2020
Prezzo totale per persona Da
150 €
Basato su 2 adulti
Creato: mercoledì 17 giugno 2020 - Partenza: mercoledì 16 settembre 2020
Destinazioni: Bormio, Lombardia, Livigno, Lombardia, Tirano, Sondrio
Temi
On the road
Il tuo programma giorno per giorno Visualizza l'itinerario su Google Maps
16 set
Viaggio in auto da 0 Kilometri - 0M
Bormio, Lombardia
Bormio, Lombardia
16 set
1. Bormio, Lombardia
Soggiorno da
A proposito della città: Bormio è un comune dell'alta Valtellina, in provincia di Sondrio, e un'importante destinazione turistica nazionale di montagna. Famoso per aver ospitato i Campionati del Mondo Alpine FIS nel 1985 e, più recentemente, nel 2005, Bormio si trova all'interno del Parco Nazionale di Stelvio ed è ora una vivace località sia in inverno che in estate. Il paese, infatti, è la destinazione perfetta per lo sport: in inverno si può andare a pattinare sul ghiaccio, snowboard, sci, e in estate si può interrogarsi con la mountain bike, l'arrampicata, o qualcosa di più tranquillo Come il golf, la pesca o il tiro con l'arco. Per chi si ritrae esclusivamente relax, le famose terme di Bormio sono perfette, dove il protagonista è, appunto, l'acqua termale della fonte di Cinglaccia. Anche dal punto di vista del Bormio culinario è senza dubbio un paese da scoprire: l'eccellente bresaola, lo spettacolare formaggio "Bitto" e "fatto in casa" e il buon vino sono solo alcuni dei prodotti da non perdere.
16 set
Alloggio
1 notte
Hotel Baita Clementi
89%
A 0,6 km dal centro
PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE Basic Double or Twin Room - 1 King Bed
Hotel Baita Clementi, una struttura con nel centro storico a Bormio, gode di una posizione invidiabile, soprattutto se vuoi muoverti a piedi. Si trova infatti vicinissimo a Area sciistica del Bormio e...
17 set
Viaggio in auto da 37 Kilometri - 44M
Bormio, Lombardia
Livigno, Lombardia
17 set
2. Livigno, Lombardia
Fermati il
A proposito della città: Livigno è un comune italiano di 6 772 abitanti[3] della provincia di Sondrio in Lombardia, è il più settentrionale e il più esteso comune della Lombardia. Zona extradoganale, fa parte della Comunità montana Alta Valtellina ed è una stazione turistica invernale ed estiva delle Alpi. Il nome di Livigno compare per la prima volta in un documento redatto nel 1187. Verso il '300 si individuano i primi elementi storici di residenti stabili e organizzati, sottostanti al contado di Bormio. L'isolamento geografico ha da sempre condizionato ogni possibilità di progresso, benessere e crescita culturale. Nel 1538 la comunità si appella ai governanti Grigioni per ottenere una maggiore indipendenza nella gestione dei pascoli. Infatti i rapporti sociali, economici e politici erano prevalenti più verso l'area del canton Grigione anziché verso i padroni di Bormio, con i quali era in atto un contenzioso permanente. Nei tempi della Controriforma Bormio fu presidiata dai Gesuiti a difendere il cattolicesimo contro le infiltrazioni dei protestanti e Livigno si trovò in mezzo, tra i protestanti svizzeri e i Gesuiti di Bormio, con le complicazioni del caso. Nel '600-'700 in diversi momenti gli abitanti di Livigno riuscirono a ottenere e mantenere diverse forme di concessioni e autonomie di fatto, soprattutto sugli scambi di merci in esenzione dai dazi, sui sentieri di percorrenza e sulle fonti d'acquisto. Nel 1797, con la riorganizzazione dei terreni di Bormio sotto la Repubblica Cisalpina, Livigno diviene comune. Due anni più tardi, nel 1799, anche Trepalle viene inclusa nel territorio comunale. Nel 1801 viene stipulata la convenzione per l’arretramento della linea daziaria rispetto al confine politico, confermata anche dal Comando Napoleonico di Morbegno. Dopo il Congresso di Vienna, Livigno, come l'intero territorio della provincia di Sondrio, finisce sotto il diretto controllo austriaco. Nel 1819 viene stipulato un contratto con il quale l'Austria riconosce agevolazioni analoghe a quelle ottenute nel periodo napoleonico, ma con l'introduzione di novità rilevanti quali l'esenzione dell'acquisto di generi come sale, tabacco e polvere da sparo. Il trattato, con l'introduzione di modifiche, viene rinnovato nel 1825, 1829, nel 1840 e nel 1857. Dopo l'annessione al Regno d'Italia, nel 1877 il governo conferma la convenzione con una proroga triennale, rinnovata più volte, creando una situazione paradossale: Livigno godeva di privilegi garantiti dagli Austriaci sotto il Governo italiano che però non aveva legiferato. Mancanza alla quale si ottempera solo nel 1910, concedendo esenzioni gabellarie a favore del comune di Livigno. Nel 1914 l'esercito italiano costruisce la strada di collegamento Bormio-Livigno tramite il Passo del Foscagno, praticabile solo in estate; solo dal 1952 viene garantita anche l'apertura invernale. Nel 1960 comincia un limitato movimento turistico, ma è solo dopo il 1969, quando la galleria Munt La Schera (di servizio per la costruzione della diga del Gallo) viene aperto al traffico veicolare privato, che di fatto si dà inizio allo sviluppo turistico della località. Nel 1972 avviene l'istituzione dell'IVA e il relativo riconoscimento ufficiale della sua esenzione per la zona extradoganale di Livigno.
17 set
Viaggio in auto da 73 Kilometri - 1H 7M
Livigno, Lombardia
Tirano
17 set
3. Tirano
Soggiorno da
A proposito della città: Tirano è un comune della provincia di Sondrio, in Lombardia, con 9.168 abitanti. Si trova al confine con la Svizzera, ad un'altitudine di 450 metri sul livello del mare, circondata da montagne: a sud le Alpi Orobie Valtellines, a nord del massiccio del Bernina e a nord-est lo Stelvio.
17 set
Alloggio
1 notte
Hotel Corona
78%
A 0,3 km dal centro
PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE Economy Double Room - 1 Double Bed
Soggiornando in Hotel Corona, sarai proprio al centro di Tirano, a soli 3 minuti a piedi da Ferrovia di Bernina e 12 minuti da Conti Sertoli Salis. Questo hotel si trova a 19,4 km da Area sciistica d...
18 set
Viaggio in auto da 26 Kilometri - 29M
Tirano
Sondrio
18 set
4. Sondrio
Soggiorno da
A proposito della città: Sondrio è una città dell'Italia appartenente all'omonima provincia. Si trova nella parte settentrionale della Regione Lombardia, proprio nel centro della Valtellina. Il suo nome deriva dal Latino Sundrium, che era un tipo di proprietà privata di terra coltivata direttamente dal proprietario terriero e dai suoi lavoratori. Queste terre sono ora vigneti, i più famosi sono quelli di Sassella e Grumello. Il vino rappresenta una delle principali risorse della regione, insieme al turismo, soprattutto in inverno. Il centro di Sondrio si trova nella Plaza Garibaldi. Non lontano da lì si trova il Palazzo Sassi, che ospita il Museo d'Arte e Storia della Valtellina.
18 set
Alloggio
1 notte
Grand Hotel Della Posta
90%
A 0,7 km dal centro
PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE DOUBLE STANDARD
Grand Hotel Della Posta si trova nel centro di Sondrio, a 4 minuti a piedi da Museo Valtellinese di Storia e Arte e 9 minuti da Museo Castello di Masegra. Questo hotel a 4 stelle si trova a 4,4 km d...
19 set
Viaggio in auto da 0 Kilometri - 0M
Sondrio
Sondrio
2 Assicurazioni
Assicurazione (PREMIO POLIZZA MEDICO BAGAGLIO BASE) - Regione (single Nazione) - Giorni (4)
Assicurazione (PREMIO POLIZZA ANNULLAMENTO RISCHI NOMINATI) - Regione (single Nazione) - Giorni (4)
Note:

PERCORSO:

L’itinerario percorre posti di grande bellezza presente nella Valtellina che corrispondono alle seguente tappe: Bormio, Livigno, Tirano e Sondrio.

PER CHI:

L’itinerario è stato pensato per le coppie che vogliono godersi una vacanza slow e rilassarsi nel verde incontaminato del territorio; il percorso è consigliato anche per le famiglie.

QUANDO:

Il clima della provincia di Sondrio è tipicamente alpino, adatto nella stagione invernale per fruire delle sue terme e praticare sport sulla neve. Nella stagione estiva si consiglia senza dubbio di visitare le città e praticare attività all'aria aperta.

SAPORI DEL TERRITORIO:

Il territorio offre tra i suoi piatti tipici, I pizzoccheri, Gli sciatt e i Taroz; si possono trovare anche salumi come la Bresaola valtellinese e formaggi come Valtellina Casera DOP e il Bitto DOP. Inoltre si possono degustare dei vini di produzione locale come lo Sforzato di Valtellina DOCG, il Valtellina Superiore DOCG, il Rosso di Valtellina DOC e molti altri pregiati nettari.

DOVE:

L’itinerario inizia a Bormio, ubicata nel Parco Nazionale dello Stelvio. La sua attrattività diviene per le sue famose terme immerse nella splendida cornice della natura della Valtellina; poi si raggiunge Livigno, località adjacente dove si possono organizzare passeggiate, trekking e gite in mountain-bike. Si continua verso Tirano riconosciuta città Slow ma soprattutto è punto di arrivo e partenza di uno tra i più affascinanti e ammirati patrimoni UNESCO: Il Trenino Rosso del Bernina.

Se prosegue verso Sondrio città immersa nel verde; è un ottimo punto di partenza per gite in bicicletta lungo il Sentiero Valtellina. Si possono fare anche belle passeggiate lungo la Via dei Terrazzamenti o escursioni più impegnative nel Parco delle Orobie Valtellinesi.

Da Milano dalla tangenziale nord seguire l’uscita “Cinisello Balsamo > Lecco” quindi proseguire fino a Lecco, proseguire sulla SS36 e poi SS38 in direzione “Sondrio - Valtellina”.

Combinabile con ON THE ROAD: Un viaggio immerso nel verde Trentino.

Prezzo totale per persona Da
150 €
Basato su 2 adulti
Riepilogo del viaggio
2 Adulti
16/09/2020 - 19/09/2020
notti 3
Questa idea include
Destinazioni 4
Alloggi 3
assicurazioni 2

Le nostre idee di viaggio

Qui puoi vedere esposte le nostre idee di viaggio
Altre idee